Francesca Romana Petrucci


Francesca Romana Petrucci è nata a Montefalco in provincia di Perugia. All’età di cinque anni si trasferì in Sardegna, dove, giovanissima, iniziò (autodidatta) a comporre poesie, ispirata dalla Terra che la ospitava e dalla sua Umbria lontana. Dopo il matrimonio, si trasferì a Roma, dove sempre più intensamente ha portato avanti il suo discorso poetico. Qui conobbe il poeta abruzzese Romolo Liberale, che curò la prefazione della sua prima raccolta di poesie “Amore come Ombra di Neve”, pubblicata dalla Casa Editrice “Forma Spazio e Pensiero”. Oggi vive in Sardegna. Tantissime sono, comunque, le poesie ancora inedite. Con la SECOP edizioni vede qui la luce il fortunato “poemetto”, tradotto in Lingua Sarda Campidanese dal poeta Sergio Medved. Alla sua poesia “Figlio” è stato assegnato il 2° premio nella sezione “Poesia in Italiano” al concorso “Premio Campidanu” nel 2012. E una “menzione d’onore” per la poesia “S’una Sinfonia di Tchaikovsky” nello stesso concorso nel 2013.

Libri pubblicati: Le case tra le stelle